Giugno 13, 2024

Il 6 Marzo 1946 a Cambridge nasce David Jon Gilmour, un ragazzo che ha sempre dato il meglio di se con una chitarra in mano. Completamente autodidatta è riuscito nel tempo a creare un suo suono riconoscibile arrivando ad un livello inconfondibile. Oltre alla sua carriera nei Pink Floyd, Gilmour ha suonato e collaborato con artisti del calibro di Paul McCartney, Elton John, Pete Townshend e proprio nell’ultimo anno con Mark Knopfler, registrando il suo contributo per una nuova versione di Going Home (Theme From Local Hero) che esce la prossima settimana. (Cliccando qui potete acquistare la copia su Amazon). Ma in tutto questo, la vera cosa che ci aspettiamo da questo giovane 78enne, è l’uscita del nuovo disco e la programmazione di un nuovo tour. Tralasciando le solite polemiche che vanno avanti da anni con Roger Waters, ma sottolineando che quella sull’antisemitismo il buon David se la poteva risparmiare, abbiamo ottenuto indizi per il nuovo disco solo dalle foto della moglie, e ormai social media manager, Polly Samson. Indizi che ovviamente non ci fanno sentire niente, ma che hanno portato, insieme ad alcune interviste, a delle riflessioni. Nella nuova squadra di questo album ci sarà Charlie Andrew, che a scanso di equivoci, sarà il produttore. Una nuova folta schiera di giovani musicisti insieme a Steve Gadd, noto e famoso batterista statunitense, saranno i componenti del suono che probabilmente si appresta ad essere diverso dal solito. Ci sarà anche la figlia Romany, (forse con la sua arpa?) ritratta in una sola foto al microfono, e l’onnipresente Guy Pratt. Un ultimo accorgimento su Gilmour, ritratto nelle foto con diversi tipi di chitarre, ma mai al microfono. Insomma caro David, è inutile che noi continuiamo a farci delle pippe mentali, su come sarà il prossimo disco, e in questo giorno, che nel 2006 vide l’uscita di On An Island, non aspettarti un regalo da noi. Siamo noi che aspettiamo un regalo da te. Viene fuori allo scoperto, dacci la data di uscita del nuovo album e programma un tour. Buon compleanno David!

La Newslettr di Flaming Cow

Iscriviti per ricevere gli articoli direttamente nella tua casella di posta!

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *