Giugno 13, 2024

23 Febbraio 1968

Pannenhuis, Antwerp, Belgio.

“Quattrocento ragazzi hanno sperimentato l’esperienza psichedelica al Pannenhuis, che ne conterrebbe solo duecento! Questa mecca beat di Antwerp tremava letteralmente sulle sue fondamenta. Le due ore con i Pink Floyd e i Mike Stuart Span hanno corrisposto a un allargamento dei confini sensoriali. L’evento è stato reso ancor più spettacolare da un primitivo ‘laboratorio dei sensi’, fonte di esplosioni di luci e colori per tutto il palco, che ha tenuto testa ai ritmi diabolici della musica come un’eruzione vulcanica per gli occhi e le orecchie. Per i Pink Floyd i testi sono un semplice di più e nella maggior parte dei casi non si sono affatto preoccupati delle parti vocali. Hanno lasciato che a parlare fossero incredibili improvvisazioni elettroniche all’organo, unite a splendidi effetti di chitarra e supersonici assoli di batteria. L’intero show è stato una prova di ‘comunicazione totale attraverso luci e suoni’, formula che dapprima ha lasciato sbalordita una folla di teenager beat ma che alla fine è riuscita a coinvolgere tutti in un vortice di musica, suoni ed effetti di luci multicolori.” (Het Laatest Nieuws)

Setlist:

Let There Be More Light
Matilda Mother
Astronomy Domine
Corporal Clegg
Set The Controls For The Heart Of The Sun
Flaming
Lucifer Sam
Interstellar Overdrive